expand/collapse risk warning

I CFD comportano un elevato rischio di rapida perdita di capitale a causa della leva finanziaria. Il 71% degli account perde denaro nel trading di CFD con questo provider. Comprendi i CFD e valuta il tuo rischio.

I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di rapida perdita di denaro a causa della leva. Il 71% degli account di investitori al dettaglio perde denaro quando effettua trading di CFD con questo fornitore. Dovresti prima valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre l'elevato rischio di perdere i tuoi fondi.

Il 71% degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore.

Termini trading

La stagflazione spiegata: come affrontare questo clima economico

Stagflazione: un gruppo eterogeneo di individui che si trovano di fronte a un mercato azionario.

Immagina questo: l'economia è bloccata in una situazione neutrale, con una crescita bassa e un'elevata disoccupazione. I prezzi sono alle stelle, rendendo tutto più costoso, dai generi alimentari alla benzina. Ti senti in difficoltà nel tuo portafoglio e non sei solo. Questo scenario è noto come stagflazione, un incubo finanziario che può lasciare a grattarsi la testa anche gli investitori più esperti. Ma non temere: con le giuste conoscenze e strategie, puoi affrontare questo panorama impegnativo e uscirne vincitore. In questo articolo approfondiremo le complessità della stagflazione, esplorandone le cause, gli effetti e le potenziali soluzioni.

Cos'è la stagflazione?

La stagflazione è una condizione economica caratterizzata da crescita stagnante, inflazione elevata ed elevata disoccupazione. Può sembrare di trovarsi in una situazione di stallo finanziario con prezzi in aumento e un mercato del lavoro stagnante. Può essere una situazione difficile da affrontare poiché può avere un impatto su tutto, dai tuoi investimenti alle tue abitudini di spesa quotidiane. Ma come avviene?

Come avviene la stagflazione?

Le cause della stagflazione sono spesso complesse e possono variare da situazione a situazione, ma alcuni fattori comuni includono shock dell’offerta, una diminuzione della domanda aggregata e politiche governative che portano a una diminuzione della produttività.

Ad esempio, un improvviso aumento dei prezzi del petrolio può portare a uno shock dell’offerta che fa salire i prezzi, mentre una diminuzione della spesa al consumo può portare a una crescita stagnante.

Cause della stagflazione

Le cause della stagflazione possono essere diverse, ma alcuni fattori comuni includono:

Prova la pluripremiata piattaforma di Skilling

Prova una qualsiasi delle piattaforme di trading di Skilling sul dispositivo di tua scelta su Web, Android o iOS.

Iscrizione
Shock di offerta
Ciò può accadere quando si verifica un'improvvisa interruzione nella fornitura di beni o servizi, come disastri naturali o disordini politici. Ad esempio, se un paese produttore di petrolio smette di esportare petrolio, ciò può causare un improvviso aumento del il prezzo del petrolio, che può portare a costi di produzione più elevati, inflazione e riduzione della crescita economica.
Politica monetaria
La politica monetaria può anche contribuire alla stagflazione. Quando una banca centrale abbassa i tassi di interesse per stimolare la crescita economica, ciò può portare a un aumento dei prestiti e della spesa, che può portare a un'inflazione più elevata. Se i tassi di interesse rimangono bassi per troppo tempo, può portare a una situazione in cui l’inflazione aumenta, ma la crescita economica rimane stagnante, portando alla stagflazione.
Inflazione dovuta alla domanda
Ciò si verifica quando c'è troppa domanda di beni e servizi rispetto all'offerta, portando ad un aumento dei prezzi. Ad esempio, se i consumatori iniziano improvvisamente ad acquistare più beni, ciò può portare a una domanda più elevata e a prezzi più alti.
Inflazione spinta dai costi
Ciò accade quando il costo di produzione aumenta, portando a prezzi più alti. Ad esempio, se il costo del lavoro aumenta a causa di un aumento del salario minimo, ciò può portare a prezzi più alti per beni e servizi.

Come è iniziata: la recessione degli anni '70

Durante gli anni ’70, l’economia globale ha vissuto una grave recessione economica nota come stagflazione, un ambiente economico difficile caratterizzato da elevata inflazione, elevata disoccupazione e bassa crescita economica. Era la prima volta che si verificava una situazione del genere ed era causata da diversi fattori.

Una delle principali cause della stagflazione fu il collasso del sistema monetario di Bretton Woods nel 1971. Il presidente Nixon decise di finanziare i costi della guerra stampando nuova valuta, che abbassò il valore del dollaro e causò un’elevata inflazione. Nel frattempo, i prezzi dell’energia sono aumentati, la produzione nazionale di energia ha raggiunto un plateau e il paese è diventato sempre più dipendente dalle importazioni. Inoltre, la concorrenza del Giappone e dell’Europa occidentale nel mercato delle esportazioni ha messo sotto pressione l’industria americana.

L’inflazione iniziale è stata rallentata dal congelamento dei salari e dei prezzi, ma quando questi sono stati allentati, i prezzi sono saliti di nuovo alle stelle. Nel 1973, la situazione peggiorò quando i membri arabi dell’OPEC imposero un embargo petrolifero sugli Stati Uniti e sulla maggior parte dei paesi occidentali, provocando un aumento significativo dei prezzi del petrolio.

Di conseguenza, le aziende industriali hanno dovuto trasferire l’aumento dei costi ai consumatori, ridurre la produzione e tagliare la forza lavoro, portando a un aumento della disoccupazione, a una crescita stagnante e a una ridotta disponibilità di beni.

Per finanziare il deficit, il governo stampò più valuta, il che non fece altro che peggiorare la situazione e portare alla stagflazione in altre parti del mondo occidentale.

La banca centrale americana è stata criticata per non aver alzato i tassi di interesse in tempo, ed è diventato chiaro che erano necessarie misure più radicali per affrontare la stagflazione.

Soluzioni per affrontare la stagflazione:

Politiche dal lato dell'offerta
Si tratta di politiche volte ad aumentare l'offerta di beni e servizi nell'economia. Ad esempio, il governo può investire in infrastrutture per migliorare la produttività o ridurre le barriere normative per incoraggiare gli investimenti delle imprese e l'innovazione.
Politica monetaria
La banca centrale può adeguare i tassi di interesse e l'offerta di moneta per controllare l'inflazione. Ad esempio, la banca centrale può aumentare i tassi di interesse per ridurre i prestiti e le spese, il che può aiutare a controllare l'inflazione.
Politica fiscale
Il governo può utilizzare politiche fiscali come la tassazione e la spesa per gestire l'economia. Ad esempio, il governo può ridurre le tasse per stimolare la domanda e la crescita, o aumentare la spesa per lavori pubblici per creare posti di lavoro.

In che modo la stagflazione influisce sul trading?

La stagflazione può rappresentare un ambiente difficile per i trader perché le teorie economiche tradizionali suggeriscono che l’inflazione e la crescita economica dovrebbero essere correlate positivamente, mentre la stagflazione suggerisce il contrario. In generale, la stagflazione tende a tradursi in una riduzione dei prezzi delle azioni a causa dell’impatto negativo sui profitti aziendali e sulla spesa dei consumatori. Con l’aumento dell’inflazione, il costo di beni e servizi aumenta, riducendo il potere d’acquisto dei consumatori.

Ciò può portare a una riduzione della domanda di beni e servizi, a minori ricavi e, in definitiva, a un calo dei prezzi delle azioni. D’altro canto, la stagflazione può essere vantaggiosa per alcuni investimenti, come quelli in materie prime come l’oro o l’argento, che sono spesso visti come una copertura contro l’inflazione. Quando l’inflazione aumenta, anche il valore di queste materie prime può aumentare, offrendo una potenziale opportunità ai trader.

La stagflazione è un clima economico difficile che richiede ai trader di analizzare attentamente il mercato e adattare di conseguenza le proprie strategie. Sebbene possa portare a un calo dei prezzi delle azioni e a una riduzione della spesa dei consumatori, può anche offrire opportunità di investimento in materie prime come l’oro o l’argento. Comprendere le cause e gli effetti della stagflazione, nonché le potenziali strategie di trading durante questo periodo, può aiutare i trader a navigare in questo ambiente difficile e potenzialmente trarne profitto.

Non e' consiglio di investimento. La performance passata non garantisce né determina la performance futura.