expand/collapse risk warning

I CFD comportano un elevato rischio di rapida perdita di capitale a causa della leva finanziaria. Il 71% degli account perde denaro nel trading di CFD con questo provider. Comprendi i CFD e valuta il tuo rischio.

I CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di rapida perdita di denaro a causa della leva. Il 71% degli account di investitori al dettaglio perde denaro quando effettua trading di CFD con questo fornitore. Dovresti prima valutare se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre l'elevato rischio di perdere i tuoi fondi.

Il 71% degli investitori al dettaglio perde denaro facendo trading di CFD con questo fornitore.

Termini trading

Daytrader: significato e come diventarlo

Daytrader: professionisti in abbigliamento da lavoro, che commerciano sugli schermi dei computer.

Sapevi che qualcuno con il nome "Takashi Kotegawa" era uno dei migliori daytrader, trasformando $ 13.600 in $ 153 milioni di azioni di trading? Il Day trading prevede l'acquisto e la vendita attività finanziarie nello stesso giorno di negoziazione, ottenendo profitti o perdite dalle fluttuazioni dei prezzi a breve termine. Ma cos’è esattamente un daytrader, come si può diventarlo e quali sono i rischi? Iniziamo.

Cos'è un daytrader?

Un daytrader è qualcuno che acquista e vende attività finanziarie, come azioni, criptovalute, merci o valute, all'interno dello stesso giorno di negoziazione. Mirano a trarre profitto dai movimenti dei prezzi a breve termine, spesso mantenendo le posizioni solo per secondi o minuti. Ma è anche possibile subire una perdita dal tuo  posizione. Ad esempio, un daytrader potrebbe controllare il prezzo Bitcoin al mattino e venderlo poche ore dopo, sfruttando le fluttuazioni dei prezzi durante il giorno. I daytrader utilizzano varie strategie e possono utilizzare la leva finanziaria per amplificare i potenziali rendimenti, ma ciò aumenta anche il rischio di perdite. Solitamente chiudono tutte le loro posizioni prima della fine della giornata di negoziazione per evitare i rischi e gli oneri associati al mantenimento delle posizioni durante la notte.

Strumenti e indicatori utilizzati da daytrader

  • Grafici: i daytrader si affidano ai grafici dei prezzi per visualizzare il movimento delle attività finanziarie nel tempo. I grafici a candela, a linee e a barre vengono comunemente utilizzati per identificare modelli e tendenze.
  • Medie mobili: le medie mobili uniformano i dati sui prezzi per identificare tendenze e potenziali inversioni. i daytrader spesso utilizzano medie mobili a breve termine (ad esempio, 9 o 20 giorni) per valutare lo slancio a breve termine e le medie mobili a lungo termine (ad esempio, 50 o 200 giorni) per identificare le tendenze generali.
  • Volume: gli indicatori di volume misurano il numero di azioni o contratti scambiati durante un determinato periodo. Un volume elevato spesso accompagna movimenti di prezzo significativi, indicando una forte partecipazione al mercato e potenziali opportunità di trading.
  • Relative Strength Index (RSI): L'RSI è un oscillatore di momentum che misura la velocità e il cambiamento dei movimenti dei prezzi. I daytrader utilizzano l'RSI per identificare condizioni di ipercomprato o ipervenduto, che possono segnalare potenziali punti di inversione.
  • MACD - Media mobile Convergenza Divergenza: Il MACD è un indicatore di momentum che segue il trend e che mostra la relazione tra due medie mobili del prezzo di un asset. I daytrader utilizzano il MACD per identificare i cambiamenti nella direzione del trend e potenziali segnali di acquisto o vendita.
  • Livelli di supporto e resistenza: i livelli di supporto e resistenza sono livelli di prezzo in cui un titolo tende a trovare pressione di acquisto o di vendita. I daytrader utilizzano questi livelli per identificare potenziali punti di entrata e di uscita per le loro operazioni.
  • Notizie e calendario economico: i daytrader monitorano i comunicati stampa e gli eventi economici che possono avere un impatto sui mercati finanziari. Ciò include rapporti sugli utili, pubblicazioni di dati economici, sviluppi geopolitici e annunci delle banche centrali.
  • Quote di livello 2: le quotazioni di livello 2 forniscono accesso in tempo reale al portafoglio ordini di un particolare asset, mostrando i prezzi bid e ask insieme alla dimensione degli ordini. I daytrader utilizzano le quotazioni di livello 2 per valutare la profondità e la liquidità del mercato.

Strategie utilizzate dai daytrader

I daytrader utilizzano varie strategie per trarre vantaggio dai movimenti dei prezzi a breve termine nei mercati finanziari. Ecco alcune strategie comunemente utilizzate dai daytrader:

  • Scalping: Lo scalping implica l'effettuazione di numerose piccole operazioni durante il giorno per trarre vantaggio da piccole fluttuazioni dei prezzi. I trader mirano a trarre vantaggio dai piccoli movimenti dei prezzi entrando e uscendo rapidamente dalle posizioni, spesso in pochi secondi o minuti. L’obiettivo è accumulare piccoli guadagni nel tempo, facendo affidamento su un volume di scambi elevato e su spread denaro-lettera ridotti.
  • Range Trading: il range trading implica l'identificazione di intervalli di prezzo o livelli di supporto e resistenza entro i quali il prezzo di un asset tende a fluttuare. I trader acquistano a livelli di supporto e vendono a livelli di resistenza, con l'obiettivo di trarre profitto dal rimbalzo del prezzo dell'asset tra questi livelli. Esiste però anche la possibilità di subire una perdita. Il range trading è adatto per mercati laterali o in consolidamento, dove il movimento direzionale è limitato.
  • Trading basato sulle notizie: il trading basato sulle notizie implica la reazione a eventi di notizie significativi o al rilascio di dati economici che possono avere un impatto sui mercati finanziari. I trader analizzano i titoli delle notizie, i rapporti sugli utili, gli indicatori economici e gli sviluppi geopolitici per anticipare le reazioni del mercato e posizionarsi di conseguenza. Il trading basato sulle notizie richiede un processo decisionale rapido e può comportare una maggiore volatilità.
  • Trading ad alta frequenza (HFT): Il trading ad alta frequenza (HFT) prevede l'utilizzo di algoritmi avanzati e programmi informatici per eseguire un gran numero di operazioni in millisecondi o microsecondi. Le aziende HFT sfruttano la tecnologia e le connessioni dati ad alta velocità per sfruttare piccole discrepanze di prezzo su più mercati. Le strategie HFT includono market making, arbitraggio e arbitraggio statistico.

Vantaggi e svantaggi di essere un daytrader

S/N Vantaggi Svantaggi
1. Potenziale di guadagni elevati: il day trading offre il potenziale per guadagnare guadagni significativi in ​​un breve lasso di tempo. Sfruttando piccoli movimenti di prezzo, i daytrader possono accumulare guadagni durante il giorno. Rischio elevato: il trading giornaliero comporta un rischio significativo a causa della natura volatile dei mercati finanziari. I prezzi potrebbero cambiare rapidamente, portando a potenziali perdite se le operazioni non vengono gestite correttamente. La leva finanziaria potrebbe amplificare sia i profitti che le perdite, aumentando ulteriormente il rischio.
2. Flessibilità: il trading giornaliero consente flessibilità in termini di orario e luogo. Poiché le operazioni vengono eseguite entro lo stesso giorno, i trader possono scegliere quando e dove negoziare, purché abbiano accesso ai mercati e una connessione Internet affidabile. Ambiente stressante: il day trading può essere stressante ed emotivamente faticoso, soprattutto per i principianti. Monitorare costantemente i mercati, prendere decisioni rapide e gestire il rischio potrebbe portare ad ansia ed esaurimento.
3. Risultati rapidi: a differenza degli investimenti a lungo termine, in cui potrebbe essere necessario attendere mesi o anni per ottenere rendimenti significativi, il day trading fornisce risultati rapidi. I trader possono vedere il risultato delle loro operazioni in pochi minuti o ore, consentendo feedback e aggiustamenti più rapidi. Costi elevati: il day trading può comportare costi elevati in termini di commissioni, spread e altre commissioni associate al trading. L’attività di trading frequente potrebbe accumularsi rapidamente, intaccando potenziali guadagni.
4, Nessun rischio overnight: i daytrader chiudono tutte le loro posizioni prima della fine della giornata di negoziazione, eliminando il rischio di gap di prezzo overnight o fluttuazioni del mercato. Ciò aiuta a mitigare potenziali perdite e garantisce tranquillità. Dispendioso in termini di tempo: il day trading di successo richiede dedizione, disciplina e impegno in termini di tempo. I trader devono trascorrere ore ad analizzare i mercati, eseguire operazioni e monitorare le posizioni, il che potrebbe essere impegnativo e richiedere molto tempo.

I passaggi per diventare un daytrader

  1. Iscriviti con Skilling: crea un account con Skilling, una piattaforma di trading che offre accesso a oltre 1200 strumenti come azioni, criptovalute, forex e materie prime .
  2. Scegli il tuo strumento preferito: seleziona lo strumento finanziario su cui desideri fare trading giornaliero. Potrebbero trattarsi di azioni di singole società, criptovalute come Bitcoin o Ethereum coppie di valute nel mercato Forex o materie prime come oro o petrolio.
  3. Educati: apprendi le basi del day trading, comprese diverse strategie, analisi tecnica, gestione del rischio e psicologia del trading. Approfitta delle risorse formative fornite da Skilling, come tutorial, webinar e l'assistente al trading.
  4. Fai pratica con un conto demo: prima di rischiare soldi veri, fai pratica di trading giornaliero con un conto demo. Ciò ti consente di familiarizzare con la piattaforma di trading, testare diverse strategie e acquisire sicurezza senza rischiare il tuo capitale.
  5. Sviluppare un piano di trading: crea un piano di trading che delinei i tuoi obiettivi di trading, la tua tolleranza al rischio, le strategie di trading preferite e le regole per entrare e uscire dalle operazioni. Attieniti al tuo piano per mantenere disciplina e coerenza nelle tue attività di trading.
  6. Inizia a fare trading con denaro reale: una volta che ti senti a tuo agio con le tue capacità e la tua strategia di trading, finanzia il tuo conto di trading con denaro reale e inizia a eseguire operazioni. Inizia con posizioni di piccole dimensioni e aumenta gradualmente man mano che acquisisci esperienza e sicurezza.
  7. Monitorare e valutare: tieni traccia delle tue operazioni e monitora regolarmente i mercati. Valuta le tue prestazioni, identifica i punti di forza e di debolezza e apporta le modifiche al tuo piano di trading secondo necessità.
  8. Apprendimento continuo: rimani aggiornato con notizie, tendenze e sviluppi del mercato. Migliora continuamente le tue capacità e conoscenze di trading leggendo libri, partecipando a seminari e facendo rete con altri trader.
Prova la pluripremiata piattaforma di Skilling
Prova una qualsiasi delle piattaforme di trading di Skilling sul dispositivo di tua scelta su Web, Android o iOS.
Iscrizione

È importante notare che il day trading comporta rischi significativi, inclusa la potenziale perdita di capitale. Il successo nel day trading richiede dedizione, disciplina e apprendimento continuo. Prima di impegnarsi nel day trading, gli individui dovrebbero considerare attentamente la propria situazione finanziaria, la propensione al rischio e gli obiettivi di investimento. Inoltre, le performance passate non sono indicative dei risultati futuri e il trading comporta incertezza e volatilità del mercato.

I rendimenti passati non garantiscono né prevedono i rendimenti futuri. Questo articolo è offerto solo a scopo informativo generale e non costituisce un consiglio di investimento.

Prova la pluripremiata piattaforma di Skilling
Prova una qualsiasi delle piattaforme di trading di Skilling sul dispositivo di tua scelta su Web, Android o iOS.
Iscrizione